.
Annunci online

Innoxius
3 luglio 2008
Arlecchino


Il vero volto del Partito Democratico. Dopo Red, ecco "White", aspettando il Green degli Ecodem. E non siamo a Carnevale. Purtroppo...

FIRMA ON LINE firmiamo.it/732perbologna




permalink | inviato da Innoxius il 3/7/2008 alle 22:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
29 marzo 2008
Tragicommedia da sondaggista

In tutto il bailamme che Veltroni e Berlusconi hanno creato (e che, grazie allo stop alla pubblicazione dei sondaggi, non creeranno più) scatenando una vera e propria guerra dei sondaggi e sbattendosi reciprocamente numeri diversi in faccia, forse qualcuno dimentica che la parte dei "poveri Cristi" la fanno i sondaggisti. Fatidico imperativo al sondaggista: dammi i risultati! Che, fuor di denti, suona così: mostrami la verità! Di certo, c'è qualcosa di umanamente terribile in questo: il povero sondaggista viene preso come l'oracolo di Delfi anziché essere considerato come un uomo che possiede "solo" i requisiti per cercare di interpretare i flussi elettorali. Ebbene, pur comprendendo la loro posizione, si rassegnino al loro destino: ché non solo compiono un lavoro difficile, ma hanno scelto, o meglio, si sono ritrovati a dover svolgere il loro mestiere in Italia. Sì, l'Italia: grande patria di santi, navigatori e poeti, senza rinunciare ad avere l'occhio alla palla di cristallo; non si spiegherebbe diversamente l'exploit di maghi e fattucchiere, dal divino Otelma a Wanna Marchi. Ahimè, non si rinuncia al fresco oroscopo di giornata, ma fedeli alla curiosità di come sarà il nostro futuro, anche un Nando Pagnoncelli può essere utile. Certo, distantissimi dalla politica, ma, suvvia, conoscere chi sarà il prossimo Presidente del Consiglio può essere sempre quello sfizio in più per sapere come ci cambia la vita tra uno o due mesi.

Paradosso, le previsioni per i sondaggisti sono tutt'altro che ottimistiche, se consideriamo i granchi che hanno preso i colleghi negli Stati Uniti in occasione delle Primarie. I sondaggisti di casa nostra ovviamente, a differenza di Veltroni, sperano che non ci sia nessuna onda lunga dal Far West, almeno per loro. Oddio, penso che non si augurassero proprio di essere chiamati a riscendere in campo dopo soli due anni dal 2006. Già, il 2006: come non ricordare il capitombolo di sondaggi ed exit polls nell'ambito della disfida tra Prodi e Berlusconi, e ancor più la faccia impietrita di Fabrizio Masia, direttore della ex Nexus, che addirittura era paradossalmente arrivato al punto di non saper dare più i numeri (ovvero nell'unica occasione in cui dare i numeri non è negativo)? Allora, Masia si beccò il suo bel Tapiro d'oro, che certo non gli ha portato fortuna, se è vero che ormai si è riparato dietro le quinte. Io ovviamente tifo perché stavolta li fili tutto liscio, ma per ora non ci resta che chiederci chi sarà il prossimo attapirato tra i sondaggisti. Magari possiamo lanciare un sondaggio...




permalink | inviato da Innoxius il 29/3/2008 alle 1:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
13 marzo 2008
Ipse dixit/2

Tremonti: «Mai più condoni». Giusto, sono pienamente d'accordo: infatti non bisogna condonare il governo Berlusconi. Così, oltre alla finanza creativa, ci risparmiamo pure il governo "creativo"...




permalink | inviato da Innoxius il 13/3/2008 alle 13:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
12 marzo 2008
Indovina indovinello...

«Abbiamo bisogno di Ciarrapico per vincere, ha i giornali». Cacchio! Deve essere proprio disperato per la rimonta di Veltroni se Sua Emittenza deve rivolgersi a questi mezzucci. Siccome non si fa nulla mai per caso, vogliamo chiederci quale è in realtà la motivazione che ha spinto il Cavaliere in questa impresa. Ci sono varie ipotesi:

a) Emilio Fido non lecca più come una volta;
b) Berlusconi considera "Il Giornale" e "Panorama" (che dovrebbero essere giornali di sua proprietà, a memoria d'uomo) carta straccia (o di sinistra);
c) Sandro Bondi lo sta tradendo riscoprendo le sue origini comuniste (infatti vuole scrivere una poesia per Prodi e non per Silvio);
d) Mediaset non la guarda più nessuno.




permalink | inviato da Innoxius il 12/3/2008 alle 12:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa
7 marzo 2008
Ei fu - il 6 marzo


«Quello è un uomo morto»

Chi di spada ferisce (fine del governo), di spada perisce (fine dell'Udeur)




permalink | inviato da Innoxius il 7/3/2008 alle 0:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
28 febbraio 2008
Ambientalismo del fare

In Texas hanno costruito un impianto eolico con 21 pali; produce 64.000 kw e dà corrente a una cittadina di 12.000 abitanti. Il proprietario guadagna per ogni palo 6.000 dollari. I 21 pali misurano in altezza 105 metri, un record. I 21 pali sono stati fatti da Enel. Si, proprio Enel! Com'è noto, in Texas ci sono ampi giacimenti di petrolio, roba per cui dell'eolico al momento potrebbero pure farne a meno.

In Italia stiamo decidendo un rappresentante che possa decidere chi ci deve rappresentare in materia di ambiente. Insomma, dopo 2 anni, siamo ancora qui che votiamo alle Politiche per un governo e per un altro Ministro dell'ambiente. In più, non costruiamo pale eoliche: dobbiamo verificare se danno fastidio al volo degli uccelli, perché ciò serve  agli auspici degli aruspici etruschi notoriamente estintisi più di 2.000 anni fa. In compenso, abbiamo Enel, che gentilmente ci fattura una bolletta della luce che sa solo Dio come si fa a pagare.




permalink | inviato da Innoxius il 28/2/2008 alle 14:9 | Versione per la stampa
31 gennaio 2008
Troppo molle questo ventre

Ci sarebbe da fare uno studio approfondito e scientifico sul "ventre molle" della politica, espressione con cui Franco Giordano ha avuto modo di definire il centro italiano, vera fucina di listine e partitini, un vulcano sempre in eruzione, un magma incandescente su cui i partiti più grandi galleggiano come una deriva dei continenti.

Ormai non si contano più i soggetti (e i singoli) che fanno riferimento al centrismo: Udc, Udeur, Liberaldemocratici, Ud, DcA, Dc, MpA, autonomisti vari, Pallaro, Fisichella... gli ultimi in ordine di tempo sono giusto Baccini e Tabacci con la loro Rosa Bianca. E tutto sommato questi signori ci dimostrano (Odifreddi impari questo principio di fisica nuovo di zecca) che l'atomo non è più un elemento indivisibile (vedi Udeur e Liberaldemocratici)!

Ma cos'è esattamente il centro? Senza dubbio una buona scappatoia per i reduci senza progetti politici concreti, un appiglio per dirsi liberi dai due poli ma pur sempre buono per avere il piede in due staffe, il supermarket dei mercenari. Oserei dire il paradiso degli (ex) arditi! Lo spazio di chi si canta come Achille ed è poi un Tersite qualunque, la casa di chi si vanta di essere un modello riformista quando in verità è un conservatore modello, il luogo di chi si dichiara "servitore dello Stato" (e della morale) ed invece dello Stato (e della morale) se ne serve.

Stando alle parole di Mastella «il Centro della politica non è un luogo astratto ma è un progetto per il futuro». Per il proprio futuro politico, s'intende... Sarà, ma quando arriva il futuro? E quando arriverà cotanto decantato progetto?

Di sicuro gli slogan di annunciazione valgono il prezzo del biglietto: «Centro di questi giorni», «Voglio un centro di gravità permanente», «Io c'entro» sono stati i più gettonati per feste di partito e campagne elettorali.

La verità è che, se ad oggi il Centro non si è potuto manifestare, è solo a causa del maladetto bipolarismo che ha costretto i discepoli del moderatismo a spargersi di qua e là, e a fondare piccole comunità a destra e a manca, rischiando di contaminarsi con i demoni delle ali estreme. E dire che la tragedia non è finita, giacché i referendari hitleriani stanno cercando di imporre una vera e propria shoah attraverso la Acerbo-bis! Ma come cantava Dante in un celebre passo della "Divina Commedia" «il Centro verrà e li (sinistra e destra) farà morir con doglia». Una voce sola per tutti: tedesco terra promessa!!!

Nel ventre che venga... ops! nel mentre che venga, noi aspettiamo fiduciosi, eh!




permalink | inviato da Innoxius il 31/1/2008 alle 15:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
14 gennaio 2008
Senza parole

Niente di nuovo sotto il sole, cosa risaputa. In Italia giusto lui poteva organizzarci una puntata di elogio alla scienza.

Iervolino: «Dimissioni? Si cerca un caprio espiatorio». E' per questo che a sua volta ha cercato di scaricare la patata bollente addosso a Prodi?

All'ospedale di Vibo Valentia tutti sono primari. Mamma mia, è come dire che tutti i generali della GdF sono Speciali!!!




permalink | inviato da Innoxius il 14/1/2008 alle 18:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
7 gennaio 2008
Cantanti e felici

Divisi nella politica, uniti, chissà, nell'esibizionismo canoro. Un duo così Pippo Baudo non se lo farebbe perdere per Sanremo, un'occasione così Italia e Venezuela di sicuro non se la perderebbero, se questo vuol dire esilio dalla politica.




permalink | inviato da Innoxius il 7/1/2008 alle 20:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
9 dicembre 2007
Per la serie "questa se l'è andata a cercare"...

Romano Prodi ai segretari de La Sinistra e l'Arcobaleno: «Auguro a voi e a tutti gli autori di questa importante decisione di costruire un percorso forte e solidale, capace di generare nuovi stimoli alla democrazia del Paese e all'azione di governo». Ehm, Romano... guarda che quelli ti prendono in parola! Vedrai quanti stimoli (base Usa, diritti civili, decreto sicurezza) ti tirano addosso!




permalink | inviato da Innoxius il 9/12/2007 alle 21:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

i democratici
Testardi dentro



Vai al sito del Comune di Anzola dell'Emilia




BlogItalia.it - La directory italiana dei blog
segnala il tuo blog su blogmap.it


Add to Technorati Favorites

Add to My Yahoo!

Add to Netvibes

http://www.wikio.it



Add to Google


Link al sito democraticiperlulivo.it
Link al sito ulivisti.it









Un impegno concreto: migliorare la vita degli Italiani
Un impegno concreto: migliorare la vita degli Italiani


Statistiche gratis

 

 

 



 




IL CANNOCCHIALE